fbpx

Presentazione Cantina Tenuta Casteani

Casteani-copertina blog

Incontro formativo della Cantina “Tenuta Casteani”, presentata dal proprietario e fondatore Mario Pelosi, al nostro team commerciale.

La presentazione si è tenuta in tre giorni diversi, per assicurare la partecipazione, in piccoli gruppi, di più referenti Gioia.

La Cantina, circondata da uliveti e vigneti, si trova nel cuore della Maremma, posizionata tra le dolci colline toscane – siamo a 5 km da Ribolla– e il mare, conosciuto come la “Costa degli Etruschi“.

Mario Pelosi,  ci racconta con entusiasmo la nascita di questo progetto che lo ha portato, dopo un’intensa vita lavorativa come ingegnere, a decidere, a 50 anni di sviluppare la sua passione per il vino creando un’azienda vinicola.  

“Dovevo vivere una seconda vita completamente diversa… nasco ingegnere, ma ho maturato sempre una grande passione per l’enologia tant’è che ho studiato per diventare sommelier e mi sono preso una seconda laurea, appunto in enologia. Per intraprendere questo percorso avevo l’esigenza di sapere… sapere dove mettere le mani”. 

La Tenuta si trova in una zona mineraria dove 20 anni prima non c’era nulla, abbiamo quindi un’azienda, dal punto di vista enologico, giovane, che ha saputo valorizzare la ricchezza del terreno , creando un produzione di 1.800 ettolitri di vino ricavati da una coltivazione di 14 ettari. 

Oltre al vigneto, la tenuta ospita tra le colline, un agriturismo. Struttura che vanta una piscina all’aperto con idromassaggio, una piscina per bambini, uno splendido prato e un ristorante in loco.

Da 20 anni si occupa della sua Tenuta, se ne prende cura personalmente con l’aiuto di suo figlio, la considera ancora una start up nonostante di tempo ne sia trascorso. Effettivamente nel 2007 è avvenuta la sua prima vendemmia ed è  sul mercato dal 2009/2010.    

Ogni vino ha una sua storia, una sua identità che ci è stata presentata con dovizia di particolari. Ne ha presentati 8: 5 rossi, 2 bianchi e 1 spumante brut vermentino: 

PICCABON_Casteani
  • Piccabòn: uno spumante millesimato prodotto da uve Vermentino in purezza con metodo Charmat. Il nome deriva dal dialetto ligure e vuol dire appunto Vermentino.
    Di colore giallo paglierino questo vino esprime le caratteristiche del vitigno e del territorio. Viene servito all’interno del proprio agriturismo e lo si consiglia in abbinamento con piatti a base di pesce e con crudi o per aperitivi. 
vino-serin-casteani
  • Serìn: è un vino bianco ottenuto da uve Vermentino in purezza e fermenta in vasche d’acciaio e affinato in 6 mesi tra acciaio e bottiglia. E’ un vino che si presenta di colore giallo paglierino brillante, con riflessi verdognoli. 
    Ottimo in abbinamento con crudi di pesce, crostacei e carni bianche arrosto. La particolarità di questo prodotto oltre ad essere legata alla piacevolezza è relativa alla sua etichetta: molto semplice e dedicata a suo figlio. 
vino-spirito-libero-casteani
  • Spirito Libero: rientra nella categoria di vini senza solfiti aggiunti, dove la sola quantità di anidride solforosa presente è quella che si sviluppa naturalmente nel corso della fermentazione. I valori dei solfiti liberi cambiano di anno in anno e sono tutti espressi sull’ etichetta. Nasce da uve Vermentino in purezza, color paglierino con riflessi tendenti al dorato.  Ottimo se bevuto accompagnando piatti a base di pesce, pinzimonio di verdure e carni bianche.
vino-spirito-libero-rosso
  • Spirito Libero Rosso: vino analogo al precedente ma nella versione rossa. Senza solfiti aggiunti,  nasce da uve Sangiovese in purezza, si presenta rosso rubino brillante.
    Si abbina a paste ripiene preparate con sughi ricchi e corposi, carni rosse e grigliate miste.
  • Turione: nome che deriva dalla cima dell’asparago. E’ ottenuto da vini Sangiovese e Merlot, la cui vinificazione e l’affinamento avvengono in acciaio, processo che rende il vino molto piacevole al gusto.

Il colore è rosso rubino brillante con sfumature violacee. 

E’ ottimo in abbinamento con carni rosse e selvaggina, da provare con formaggi stagionati. 

Particolarità della bottiglia è l’etichetta che contiene una poesia scritta proprio sul Turione, da una poetessa triestina. 

vino-sessanta-casteani
  • Vino 60: Sessanta nasce in occasione dei sessanta anni del signor Mario Pelosi.
    Con questa bottiglia “celebrativa”, desiderava rappresentare il territorio, la Maremma, le tradizioni e la storia unendo due vitigni autoctoni: 90% Sangiovese e 10% Alicante Bouchet.  Il colore è rosso rubino intenso e profondo. 
    Ideale se abbinato a piatti di selvaggina o carni rosse con cotture importanti.
terra-casteani-vino
  • Terra di Casteani: ha origine da un’accurata e scrupolosa selezione di uve Sangiovese e Merlot. Il vino è affinato in parte in barrique nuove di rovere francese, il resto in barrique di secondo passaggio per circa 18 mesi mentre l’affinamento si completa in bottiglia. Dal colore rosso rubino intenso e brillante. Ottimo l’abbinamento con selvaggina, brasati o formaggi stagionati.
Marujo-vino-casteani
  • Marujo: nome proveniente dal portoghese e significa letteralmente “mozzo”, cioè chi sulle navi lavora e fatica: questo non è altro che la filosofia aziendale della Tenuta. La particolarità di questo vino è proprio che nasce da uve di Syrah e viene vinificato e affinato in giare di terracotta.  Marujo si presenta dal colore rosso rubino profondo e brillante. Ottimo in abbinamento con piatti di carni arrosto o alla griglia con leggere speziature, selvaggina da pelo e formaggi stagionati.

E’ stato un vero piacere ospitare la Cantina Casteani che, con la sua produzione vinicola di alta qualità , si propone di valorizzare un territorio splendido e selvaggio come quello della Maremma Toscana.

Richiedi Informazioni

  • Questo campo serve per la convalida e dovrebbe essere lasciato inalterato.

Gioia S.p.A. - Via Appia Nuova km 17,280 00043 Ciampino (RM) P.Iva/C.F. 08334131003

Sede Roma: Via Campoli Appennino, 1 - 00131 Roma

Tel. 06 79.34.08.06 / FAX 06 79.34.98.33 / info@gioiaspa.com